Newsletter

Corte d'Appello di Milano

Ad una azienda è stato sospeso il regime contributivo agevolato previsto dal contratto di apprendistato per esserle venuta meno la regolarità contributiva. L'azienda comprendeva nel proprio organico degli apprendisti e versava le aliquote contributive ridotte. L'INPS, riscontrate delle irregolarità estranee ai rapporti di apprendistato, che l'azienda ha sanato oltre il termine utile, ha revocato i benefici contributivi relativi all'apprendistato. La Corte d'Appello ha dato regione all'azienda, affermando che il regime contributivo dell'apprendistato non si configura come uno sgravio, bensì come un regime ordinariamente applicato ad una categoria di lavoratori. Detto regime, dunque, non si configura come un beneficio sottoposto alla condizione della regolarità contributiva.

Find Us

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.