Newsletter

Corte di Cassazione, Sez. Lav.

È illegittima la sanzione disciplinare applicata a un dipendente delle ferrovie che non aveva provveduto al proprio aggiornamento professionale durante un periodo di assenza giustificata. La Suprema Corte ha rammentato che l'attività di aggiornamento professionale costituisce attività lavorativa da svolgere in orario di lavoro. Salvo che la contrattazione collettiva disponga diversamente, il datore di lavoro deve stabilire le modalità con cui organizzare l'aggiornamento professionale dei propri dipendenti.

Find Us

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.