Newsletter

Corte di Cassazione, Sez. Pen.

Un lavoratore ha subito un infortunio sul luogo di lavoro poiché aveva eseguito una procedura scorretta di carico merce, contraria alle istruzioni formali di sicurezza sul luogo di lavoro ma di fatto consentita dal preposto. In particolare, la merce caricata su gru andava fissata con appositi ganci anziché con una fascia. Dalle prove testimoniali si evinse tuttavia che tale prassi era normalmente accettata in azienda e la società non adattava alcun provvedimento disciplinare per contrastarla.
La Corte di Cassazione ha osservato che, di fronte alle frequenti violazioni delle norme di sicurezza, il datore di lavoro avrebbe dovuto adottare un atteggiamento forte per contrastare i rischi sul luogo di lavoro, anche la sospensione dal lavoro.

Find Us

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.