Newsletter
«Jobs Act» - «Decreto Poletti», L.  16 maggio 2014, n. 78 - art. 1 La formulazione del nuovo art. 1, D.Lgs. 6 settembre 2001, n. 368, modificato dal recente «Jobs act», conferma il superamento del modello di contratto a termine fondato sulla causale. Il nuovo contratto a tempo determinato potrà pertanto essere stipulato per lo svolgimento di qualunque tipo di mansione, in assenza di causale, purchè di durata complessiva non superiore a 36 mesi, comprensiva di eventuali proroghe. Nel computo del periodo massimo dovranno essere conteggiati anche i periodi di missione aventi ad oggetto mansioni equivalenti, svolti fra i medesimi soggetti, in virtù di un rapporto di somministrazione di lavoro a tempo determinato. In via di eccezione al limite dei 36 mesi, è previsto che i contratti di lavoro a tempo determinato che abbiano ad oggetto esclusivo lo svolgimento di attività di ricerca scientifica possono avere durata pari a quella del progetto di ricerca al quale si riferiscono

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.