Newsletter
Tribunale di Trento, Sentenza 4 dicembre 2018, n. 223 Il ripetuto rinnovo dei contratti a termine può essere utilizzato solo per soddisfare esigenze temporanee. Se, viceversa, i contratti a termine sono rinnovati per esigenze durevoli, il termine apposto ai contratti può essere dichiarato nullo. Il Tribunale di Trento ha dichiarato la nullità di diversi contratti a termine stipulati tra il 2013 e il 2017 poiché soddisfacevano esigenze di «carattere permanente o quanto meno durevole e comunque non transitorio». Tali contratti, infatti, erano stati stipulati in ragione dell’«entrata di nuovi clienti», poi rimasti tali; e, altresì, per il costante svolgimento di attività di trattazione e definizione di sinistri per conto di compagnie assicurative.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.