Newsletter
INPS, Messaggio 24 ottobre 2014, n. 7978 L’INPS ha definito le modalità per la fruizione dello sgravio contributivo a favore della contrattazione di secondo livello con riferimento al 2013. Alle aziende ammesse all’incentivo, l’Inps ha attribuito il codice di autorizzazione «9D». I beneficiari devono individuare l’ammontare dell’incentivo, nei limiti delle somme autorizzate, e recuperarlo inserendolo nel flusso Uniemens, utilizzando i nuovi codici dell’Inps. Il recupero deve essere effettuato entro il 16 gennaio 2015 e inserito nel flusso Uniemens di dicembre 2014. Le quote eccedenti vanno restituite all’Inps. Se ai lavoratori sono corrisposti premi sia dalla contrattazione aziendale, sia da quella territoriale, lo sgravio deve essere fruito in proporzione. Beneficiano dello sgravio, utilizzando la procedura Uniemens/vig, anche le aziende che, in attesa del provvedimento di ammissione, hanno cessato l’attività. In caso di operazioni societarie con passaggio di lavoratori ex art. 2112 Cod. civ., avvenute dopo la richiesta di ammissione allo sgravio, l’azienda subentrante deve effettuare il recupero, con riferimento al premio corrisposto nell’anno al lavoratore, anche se in parte erogato dal precedente datore. Sono previste apposite modalità di recupero per le aziende i cui lavoratori sono iscritti alle gestioni ex Inpdap ed ex Enpals, mentre per i lavoratori iscritti all’Inpgi le aziende devono rivolgersi all’istituto.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.