Newsletter
Conciliazione vita-lavoro, D.Lgs. 24 giugno 2015, n. 80 - art. 23 Il recente Decreto n. 80/2015 ha stabilito che, qualora si faccia ricorso al telelavoro per motivi legati ad esigenze di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e in forza di accordi collettivi stipulati da associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, è possibile escludere i lavoratori ammessi al telelavoro dal computo dei limiti numerici previsti da leggi e contratti collettivi per l’applicazione di particolari normative e istituti.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.