Newsletter
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Interpello 20 luglio 2015, n. 20 La Confapi ha avanzato istanza di interpello per conoscere il parere del Ministero del lavoro in merito alla possibilità per l’azienda che ha perduto l’appalto – nelle ipotesi di cambio appalto – di beneficiare delle agevolazioni contributive per le nuove assunzioni effettuate entro sei mesi dalla cessazione dei rapporti di lavoro con i dipendenti già impiegati nell’appalto. Ad avviso del Ministero, i benefici di cui all’art. 8, comma 9, L. 29 dicembre 1990, n. 407 possono essere fruiti dall’azienda nella misura in cui i lavoratori licenziati dopo la perdita dell’appalto siano stati riassunti dal nuovo appaltatore con ciò superando il loro diritto di precedenza nella riassunzione. L’accesso ai benefici è, in ogni caso, altresì subordinato al rispetto delle condizioni speciali di esclusione poste dalle disposizioni incentivanti e delle altre condizioni generali poste dall’art. 4, comma 12, L. 28 giugno 2012, n. 92.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.