Newsletter

Corte di Cassazione, Sez. Lav.

√ą giustificato il licenziamento di un lavoratore per la sua reazione scomposta con ingiurie, minacce di scontro fisico rivolte al titolare in presenza di colleghi e clienti, allorch√© ci√≤ arreca danno all'immagine del datore di lavoro e si caratterizza per il particolare ¬ędisvalore ambientale¬Ľ, in quanto idonea ad assurgere per i dipendenti pi√Ļ giovani a modello diseducativo e disincentivante dall'adempimento degli obblighi di lavoro e di reciproco rispetto. Il giudizio di proporzionalit√† tra fatto addebitato al lavoratore e licenziamento disciplinare non va tuttavia effettuato in astratto bens√¨ con specifico riferimento a tutte le circostanze del caso concreto, all'entit√† della mancanza considerata non solo da un punto di vista oggettivo, ma anche nella sua portata soggettiva e in relazione al contesto in cui essa √® stata posta in essere, ai moventi, alla intensit√† dell'elemento intenzionale e al grado di quello colposo.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.