Newsletter

Corte di Cassazione

Un lavoratore veniva licenziato per giusta causa per aver lanciato un pezzo di legno nella direzione di un proprio collega, da oltre 10 metri di distanza, senza colpirlo. La Corte di Cassazione ha ritenuto che il fatto non è illecito in quanto, in concreto, il lavoratore non era stato colpito e non era stato provato neanche l'intento lesivo dell'autore della condotta. La Corte di Cassazione ha dichiarato il licenziamento del lavoratore illegittimo con applicazione della tutela reintegratoria di cui all'art. 18, comma 4, Statuto. Tale tutela, ha rammentato la Corte, trova applicazione ogni qualvolta il fatto non sussista nella sua materialità (non sia mai accaduto) oppure, come nel caso di specie, sia accaduto ma non sia illecito.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.