Newsletter

INPS

Il lavoratore che ha diritto alla NASPI può richiedere la liquidazione anticipata del trattamento in un'unica soluzione, nei limiti dell'importo che gli spetta e che non gli è ancora stato corrisposto, per l'avvio di un'attività lavorativa autonoma o di impresa individuale, oppure per la sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa (se il socio sarà anche lavoratore). Le persone fisiche che intendono avvalersi di tale opportunità devono presentare domanda di anticipazione NASPI entro 30 giorni dall'apertura della partita IVA, oppure dall'effettivo inizio dell'attività professionale, se successiva all'apertura della partita IVA. Per quanto riguarda i soci lavoratori di cooperativa, il termine di 30 giorni decorre dalla data di sottoscrizione di una quota di capitale sociale della cooperativa.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.