Newsletter

Tribunale di Milano

Un dirigente di una banca assunto con mansioni di ¬ędirettore rischi¬Ľ e poi assegnato alle diverse mansioni di ¬ęresponsabile della strategia¬Ľ, agiva in giudizio per far dichiarare la sussistenza di un demansionamento illegittimo. Il Tribunale di Milano ha rammentato che ¬ęal fine di vagliare la configurabilit√† o meno di un illegittimo demansionamento [¬Ö] √® necessario verificare non gi√† e non tanto l'equivalenza dei compiti assegnati rispetto a quelli espletati in precedenza ma l'effettivit√† del carattere dirigenziale dell'attivit√† svolta [¬Ö] anche in relazione alla professionalit√† maturata¬Ľ. Sulla base di questo principio, il Tribunale ha accertato che il dirigente era stato adibito ad attivit√† di carattere organizzativo e di supporto, senza alcuna autonomia decisionale ed ha accertato la sussistenza di un demansionamento illegittimo. Il Tribunale ha rammentato inoltre che la prova del danno da demansionamento pu√≤ essere fornita anche per presunzioni inerenti le caratteristiche, la durata, la gravit√† e conoscibilit√† della dequalificazione all'interno e all'esterno del luogo di lavoro e ha riconosciuto al lavoratore il diritto al risarcimento del danno alla professionalit√† e all'immagine.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.