Newsletter

Corte di Cassazione, Sez. Lav.

Un lavoratore è stato licenziato al termine di un periodo di prova che, in corso di rapporto, era stato consensualmente prorogato dalle parti. La Suprema Corte, chiamata ad esaminare la validità del licenziamento, ha ritenuto nulla la proroga del patto pertanto il licenziamento doveva essere verificato, nella forma e nella fondatezza, alla stregua delle ordinarie norme limitative, essendo intervenuto quando il rapporto era ormai divenuto stabile.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.