Newsletter

Tribunale di Trento

Nell'ambito della ristorazione collettiva, se, per l'esercizio del servizio, l'appaltatore si avvale dei locali e delle attrezzature del committente, sussiste trasferimento d'azienda. Nel caso di specie, la società committente aveva messo a disposizione dell'appaltatore gli ambienti e le aree (interni ed esterni) in cui l'appaltatore avrebbe svolto l'attività; così come le apparecchiature; le attrezzature; i macchinari; gli arredi tecnici; la tegameria; la posateria e l'utensileria varia. Diversamente, l'entità dei beni materiali messi a disposizione dall'ente appaltatore era più ridotta (un distributore di pane e posate, uno scorrivassoio, un erogatore di bevande, un forno elettrico …). Sulla base di queste circostanze, il Tribunale ha escluso la sussistenza di un contratto di appalto e ha individuato un trasferimento d'azienda.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.