Newsletter

Garante Privacy

Il Garante per la protezione dei dati personali ha reso noto di aver ¬ębocciato¬Ľ, con una pronuncia del 28 febbraio 2019, l'uso del braccialetto elettronico da parte degli operatori ecologici. Nel caso di specie, una societ√† aveva consegnato ai dipendenti dispositivi idonei a effettuare la lettura di etichette elettroniche (TAG) collegate a zone di spazzamento e localizzabili mediante GPS. Il Garante per la protezione dei dati ha affermato che tali dispositivi sono idonei a consentire il trattamento di dati personali e ha raccomandato alla societ√† di individuare modalit√† di trattamento conformi ai principi sulla privacy e di limitare la memorizzazione dei dati a quelli strettamente necessari per il raggiungimento della finalit√† perseguita. Il Garante ha raccomandato inoltre l'adozione di dispositivi che non siano lesivi della dignit√† e che non sia percepiti come tali dal lavoratore. Da ultimo, il Garante ha raccomandato alla societ√† di effettuare una valutazione di impatto sulla protezione dei dati, alla luce delle caratteristiche del sistema tecnologico.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.