Newsletter

Garante Privacy

Commette un illecito la società che mantiene attivo l'account di posta elettronica aziendale nominativo dell'ex dipendente dopo la cessazione del rapporto di lavoro. Il Garante Privacy ha chiarito che: • tale condotta non può essere giustificata dal fine di non perdere contatti utili con clienti interessati a mantenere rapporti commerciali con l'azienda; • il datore, dopo la cessazione del rapporto, è tenuto a disattivare e cancellare gli account di posta elettronica aziendale e ad adottare sistemi automatici volti ad informare i terzi e a fornire loro indirizzi alternativi.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.