Newsletter

Corte di Cassazione

Il termine di decadenza di 60 giorni per l'impugnazione del licenziamento scritto non trova applicazione per il licenziamento orale. L'impugnazione del licenziamento orale, infatti, è soggetta unicamente al termine di prescrizione (pari a 5 anni). Nel caso di specie, un lavoratore addetto a un appalto veniva licenziato oralmente in seguito alla cessione dell'appalto ad altra società. La Corte d'Appello di Torino aveva ritenuto di far decorrere il termine per l'impugnazione del licenziamento dalla cessazione del rapporto con la società cedente per effetto del cambio dell'appalto e aveva ritenuto il lavoratore decaduto dall'impugnativa del licenziamento orale. La Cassazione ha riformato la sentenza escludendo la decadenza del lavoratore.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.