Newsletter

INPS

Le cooperative sociali che assumono detenuti o internati, ex degenti di ospedali psichiatrici giudiziari e persone condannate e internate ammesse al lavoro esterno, le aziende che organizzano attività produttive o di servizi all'interno di istituti penitenziari, impiegando persone detenute o internate, hanno diritto a uno sgravio del 95% dell'aliquota contributiva complessivamente dovuta (quota a carico del datore di lavoro e del lavoratore), calcolata sulla retribuzione corrisposta al lavoratore. A decorrere dal 2019, per il riconoscimento dell'agevolazione contributiva, i datori di lavoro interessati devono presentare per ogni singolo anno un'istanza di ammissione al beneficio, sia per i rapporti di lavoro già in essere, sia per quelli che saranno instaurati. L'ammissione al beneficio seguirà l'ordine cronologico delle istanze, sino a esaurimento risorse.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.