Newsletter

Tribunale di Catanzaro

Discriminata l'apprendista che non viene stabilizzata a tempo indeterminato, quando i dati statistici fanno ritenere probabile il collegamento della non assunzione con lo stato di madre unico genitore, con figlio minore. Dopo un'attenta ricostruzione dei dati statistici relativi alle stabilizzazioni nel tempo degli apprendisti assunti dall'impresa convenuta, il Tribunale è pervenuto alla conclusione che, se pure le stabilizzazioni avevano riguardato anche lavoratrici donne e la prevalenza di stabilizzazioni di uomini non appariva determinante, emergeva che la ricorrente era l'unica lavoratrice che fosse anche madre genitore unico e affidataria di figlio minorenne. Il Tribunale ha pertanto ritenuto sussistere, in via presuntiva, la discriminazione e, non avendo l'impresa giustificato adeguatamente la mancata stabilizzazione della ricorrente, ha dichiarato nullo il licenziamento.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.