Newsletter

Agenzia delle Entrate

Una banca in liquidazione coatta amministrativa ha stipulato degli accordi transattivi con alcuni de propri soci, in relazione a pretese risarcitorie che costoro avrebbero potuto vantare nei confronti della stessa per investimenti errati. Con l'accordo, i soci si sono impegnati a non far valere le loro pretese risarcitorie ricevendone un corrispettivo. La banca ha chiesto all'Agenzia delle Entrate se ¬ęil predetto indennizzo, diretto a ristorare il danno patrimoniale subito dai soci per effetto della perdita di valore delle partecipazioni, generi reddito imponibile in capo ai soci stessi e, pertanto, risulta in capo alla banca l'obbligo della ritenuta¬Ľ. L'Agenzia delle Entrate ha concluso per la non imponibilit√†, ai fini delle imposte sui redditi, degli indennizzi forfettari in questione sicch√© la banca non √® tenuta ad adempiere agli obblighi di sostituto d'imposta.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.