Newsletter

«Statuto dei lavoratori autonomi» e «lavoro agile»

Con la medesima legge sarà istituito il c.d. «lavoro agile» che i mass media chiamano anche «smart working». Si potrà consentire, cioè, che il lavoro subordinato venga svolto in taluni casi senza precisi vincoli di orario o di luogo. La prestazione lavorativa potrà pertanto essere eseguita in parte all'interno dei locali aziendali e in parte all'esterno, senza una postazione fissa, entro i soli limiti di durata massima dell'orario giornaliero e settimanale di lavoro. Il lavoro potrà essere svolto mediante strumenti tecnologici rimessi, circa la responsabilità sul loro funzionamento e la loro sicurezza, al datore di lavoro.

Dove siamo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. 
Continuando ad utilizzare il sito, accetti i termini d'utilizzo dei cookie.