Skip to main content
Ammortizzatori sociali

CIGO e CIGS (1)

By 31 Dicembre 2021No Comments

«Legge di Bilancio 2022»

La Legge di Bilancio 2022 è intervenuta anche sui maggiori ammortizzatori sociali. Le principali novità:
• platea dei lavoratori beneficiari: lavoratori subordinati, esclusi i dirigenti; lavoratori a domicilio; apprendisti di tipo I, II e III (non più solo professionalizzante);
• anzianità dei beneficiari CIGS/CIGO: 30 giorni (non più 90); nessuna anzianità è richiesta per i casi di CIGO con causale di evento non oggettivamente evitabile nel settore industriale;
• dimensioni aziendali: mediamente maggiore di 15 dipendenti nel semestre precedente la domanda. Si computano ora anche i dirigenti, i lavoratori a domicilio, gli apprendisti e i collaboratori (riconosciuti come) «etero-organizzati»; nessuna dimensione minima è richiesta in particolari settori;
• ambito di applicazione: la CIGS è estesa a tutte le imprese (con più 15 dipendenti) che non accedono ai FSB, FSA, al fondo territoriale di Trento e Bolzano; si estende, pertanto, la CIGS (e i relativi obblighi contributivi) anche ai datori di lavoro iscritti al FIS e che abbiano più di 15 dipendenti.
• causali di intervento: a) riorganizzazione; b) crisi aziendale; c) contratto di solidarietà. La «riorganizzazione» è ora applicabile anche nel caso di programmi volti «anche a realizzare processi di transizione» (digitali, tecnologiche, ecologiche ed energetiche; fusioni e acquisizioni). I contratti di solidarietà difensivi possono essere concessi con una riduzione fino all’80% dell’orario dei lavoratori interessati.

Da oltre vent’anni l'avvocato Vincenzo Fabrizio Giglio esercita la professione di avvocato occupandosi esclusivamente di Diritto del Lavoro e delle relazioni sindacali e industriali.
Iscritto all'Albo degli Avvocati presso l'Ordine degli Avvocati di Milano, all'Albo Speciale degli avvocati ammessi al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e alle Altre Giurisdizioni Superiori, alla Associazione AGI – Avvocati Giuslavoristi Italiani e al network internazionale EELA – European Employment Lawyers Association, ha lavorato in alcuni tra i più importanti studi legali milanesi per poi intraprendere un percorso professionale autonomo, senza mai trascurare l’aggiornamento e la formazione. La continua innovazione dell’ordinamento giuridico che rende imprescindibile il costante aggiornamento è di sprone per individuare modalità sempre più efficienti per servire i clienti e anticiparne le esigenze. Per questo motivo, oltre che per passione personale, l'avvocato Vincenzo Fabrizio Giglio coltiva la propria attività di ricerca e pubblicazione scientifica, necessaria per offrire al cliente il miglior servizio.
Contatta Vincenzo Fabrizio Giglio
Translate