Skip to main content
Riservatezza e privacy

L’e-mail aziendale dell’ex dipendente cessato va rimossa dalla società

By 4 Dicembre 2019No Comments

Garante Privacy

Commette un illecito la società che mantiene attivo l’account di posta elettronica aziendale nominativo dell’ex dipendente dopo la cessazione del rapporto di lavoro.
Il Garante Privacy ha chiarito che:
• tale condotta non può essere giustificata dal fine di non perdere contatti utili con clienti interessati a mantenere rapporti commerciali con l’azienda;
• il datore, dopo la cessazione del rapporto, è tenuto a disattivare e cancellare gli account di posta elettronica aziendale e ad adottare sistemi automatici volti ad informare i terzi e a fornire loro indirizzi alternativi.

Da oltre vent’anni l'avvocato Vincenzo Fabrizio Giglio esercita la professione di avvocato occupandosi esclusivamente di Diritto del Lavoro e delle relazioni sindacali e industriali.
Iscritto all'Albo degli Avvocati presso l'Ordine degli Avvocati di Milano, all'Albo Speciale degli avvocati ammessi al patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e alle Altre Giurisdizioni Superiori, alla Associazione AGI – Avvocati Giuslavoristi Italiani e al network internazionale EELA – European Employment Lawyers Association, ha lavorato in alcuni tra i più importanti studi legali milanesi per poi intraprendere un percorso professionale autonomo, senza mai trascurare l’aggiornamento e la formazione. La continua innovazione dell’ordinamento giuridico che rende imprescindibile il costante aggiornamento è di sprone per individuare modalità sempre più efficienti per servire i clienti e anticiparne le esigenze. Per questo motivo, oltre che per passione personale, l'avvocato Vincenzo Fabrizio Giglio coltiva la propria attività di ricerca e pubblicazione scientifica, necessaria per offrire al cliente il miglior servizio.
Contatta Vincenzo Fabrizio Giglio
Translate